Archivi categoria: Diario di campo

La raccolta delle olive Blandini con scuotitura

La campagna olearia è ad oggi ben avviata e con grande emozione stiamo producendo il nostro primo olio nuovo. Una delle fasi più importanti nella realizzazione dell’olio extravergine di alta qualità e la raccolta delle olive, nella nostra azienda pratichiamo da anni la raccolta con scuotitura ottenendo ottimi risultati.

La scuotitura o scrollo consiste in una tecnica che si avvale di bracci meccanici che avvolgono il fusto dell’ulivo e lo percuotono in modo blando favorendo la caduta spontanea delle olive su grandi teli evitando che tocchino il terreno. Il prodotto che se ne ricava é simile a quello ottenuto mediante brucatura, ovvero con la raccolta manuale delle olive direttamente dalla pianta. La differenza sostanziale tra la brucatura e lo scrollo consiste nel fatto che con la prima tecnica le olive si prestano ad una più duratura conservazione nel tempo ma, dal momento che noi attuiamo la frangitura entro 3/18 ore dalla raccolta, questo fattore non ci coinvolge.

Così procediamo tempestivamente alla frangitura a freddo per preservare tutte le caratteristiche organolettiche e le proprietà del nostro meraviglioso olio. Il risultato è l’olio extravergine Blandini di altissima qualità dalle straordinarie proprietà organolettiche, sano e genuino.

Tutto il processo lavorativo delle nostre olive è talmente bello ed affascinante che lo condividiamo con chiunque sia interessato a partecipare ai nostri week end didattici per scoprire tutto il sapere che si nasconde dietro una nostra bottiglia d’olio.

Annunci

“Grana di marzu vai cu u’ guttazzo”

C’è un antico detto Calabrese che recita:
“Grana di marzu vai cu u’ guttazzo
grana d’aprile vai cu u’ varile
grana di maju vai cu u’ statu
grana di jugno vai cu u’ pugno”

La primavera è arrivata a tutti gli effetti sul nostro meraviglioso oliveto! Ci emoziona ancora vedere i primi germogli dei nostri ulivi, da poche settimane è iniziata la germogliazione e stando al detto siamo molto felici del buon auspicio che ci si prospetta.

Dopo la fase di riposo vegetativo che inizia tra dicembre e gennaio è Germogli Blandiniin atto sui nostri ulivi la ripresa vegetativa che consiste in nuova vegetazione di color verde chiaro che per noi è un importante momento di rinascita delle nostre piante. In questa fase fenologica dell’ulivo si innesca anche il processo di formazione della mignola, ovvero l’apparire delle gemme a fiore che è già ben visibile.

Adesso non ci resta che aspettare la fioritura, vi terremo aggiornati nel nostro diario di campo!

La Sulla – un potente fertilizzante naturale

Per non utilizzare i fertilizzanti chimici abbiamo trovato una preziosa alleata: la Sulla – Hedysarum coronarium.

Questa leguminosa chiamata anche Lupinella selvatica, Lupinellone, Erba lupina, Guadarulio svolge un importante ruolo naturale nell’arricchire e fertilizzare il terreno.

La Sulla è una leguminosa appartenente alla tribù delle Hedysareae, è una pianta molto acquosa, ricca di zuccheri solubili e abbondantemente nettarifera per cui favorisce il prezioso lavoro delle api. La Sulla inoltre è resistente alla siccità ma non al freddo e si adatta meglio di qualsiasi altra leguminosa ai terreni composti da argille calcaree o sodiche. La nostra terra calcarea e argillosa con il clima caldo della Calabria è certamente il luogo ideale per questa leguminosa che rappresenta per noi un prezioso aiuto.

La Sulla infatti fa da fertilizzante naturale per le piante che le vivono attorno rilasciando l’azoto fissato sulle sue radici dal batterio SullaSullasimbionte Rizobium, rendendo fruibili per la pianta i nutrienti del terreno ed apportando preziosissima sostanza organica. In questo modo risulta efficace tanto quanto i fertilizzanti chimici ma con impatto ambientale nullo.

Nella nostra Azienda Agricola abbiamo visto come questa pianta, seminata tra i nostri ulivi, svolga realmente un’ azione fertilizzante incrementando il benessere del nostro oliveto.

La nostra scelta è guidata da una forte attenzione agli impatti ambientali che la nostra attività potrebbe produrre per limitarli il più possibile e favorire la biodiversità. Ma ci preme inoltre garantire prodotti sani ai nostri consumatori, liberi da sostanze chimiche pericolose per la salute grazie a metodi di agricoltura alternativi e naturali come l’impiego della Sulla.

Il nostro impegno dunque è quello di attivare un processo produttivo che renda il massimo tendendo ad un impatto ambientale favorevole e alla produzione di prodotti genuini e qualitativamente superiori, nell’ottica di agire localmente pensando globalmente.